Trasporto di container: tutto quello che c’è da sapere e non ha mai osato chiedere

Home / Il mondo di Globe Transport / Trasporto di container: tutto quello che c’è da sapere e non ha mai osato chiedere

Le spedizioni internazionali di merci, in particolare nel settore marittimo, si basano principalmente sul trasporto di container. Questi contenitori vengono realizzati con dimensioni standard e possono essere trasportati in modo efficiente su lunghe distanze e trasferiti da un mezzo di trasporto ad un altro (navi, ferrovie, camion…) senza essere aperti.

Questo sistema si è sviluppato dopo la Seconda Guerra Mondiale negli Stati Uniti, portando enormi vantaggi al commercio internazionale in termini di riduzione dei costi di trasporto, danneggiamenti della merce e furti. Dato che il prodotto rimane all’interno del contenitore dalla partenza dal produttore fino al cliente finale, la catena di distribuzione risulta semplificata e ogni movimento automatizzato grazie all’utilizzo di mezzi specifici.

container

La dimensione dei container è standardizzata: l’unità di misura corrisponde al container da 20, che equivale a 20 piedi, in inglese Twenty-Foot Equivalent Unit (TEU). Le due lunghezze standard più diffuse sono di 20 e di 40 piedi (610 e 1220 cm); il container classico presenta le superfici laterali piene ed una chiusura posteriore con due battenti facilmente sigillabili. Per usi particolari, come il trasporto di liquidi o di prodotti alimentari, si utilizzano container frigoriferi, cisterne, open top (con tetto apribile) e container con pareti laterali apribili.

Le spedizioni tramite container vengono classificate in base a quanti sono i destinatari finali:

  • FCL (full container load): container a carico completo, cioè quando la merce deve essere ricevuta da un unico destinatario, a prescindere dal fatto che sia stato raggiunto o meno il peso o il volume massimo consentito. Questo tipo di spedizioni sono solitamente preferite da chi ha grosse quantità da spedire per un unico ricevitore.
  • LCL (less than container load): container a carico parziale, quando la spedizione può avvenire non in esclusiva. In questo caso il noleggio del container può essere organizzato in modo da prevedere più destinatari; se la merce da spedire non è abbastanza da riempire un contenitore standard, si raggruppa il carico con altre partite per la stessa destinazione in una Container freight station.

gru_container

Dato che la logistica mondiale si basa su container, i maggiori porti internazionali predispongono terminal appositamente dedicati per il carico e lo scarico di questi contenitori e il loro trasferimento su treni o camion. Alcuni porti sono diventati i cosiddetti hub, cioè le aree di maggiore concentrazione di contenitori su rotte nazionali o internazionali, soprattutto da/verso Sud-est asiatico, Europa e Nord America. I contenitori sono successivamente prelevati da questi hub e portati verso terminal più piccoli. Per questo è fondamentale un costante monitoraggio delle spedizioni in grado di rintracciare in ogni momento la posizione esatta del carico.

Per ulteriori informazioni contattaci.

 

Recommended Posts

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.globetransport.it/home/wp-includes/class-wp-comment-query.php on line 399

Warning: count(): Parameter must be an array or an object that implements Countable in /web/htdocs/www.globetransport.it/home/wp-content/themes/jupiter/footer.php on line 223
trasporto_eccezionale_globe_transporttrasporto_opere_arte_globe_trasport